Pagine

mercoledì 22 maggio 2013

52.

Tear it off, but not a lot, only so much you can take
Tear it off, but not a lot, it’s not enough to debate
(WEENIE BEENIE – FOO FIGHTERS)

Le ferite non sono sufficientemente aperte, la malattia non abbastanza grave, e aspettare non è parte della cura.

6 commenti:

  1. Quindi che si fa? Si soffre un pochino e si va avanti...ma con ottimismo! :P

    RispondiElimina
  2. Aspettare, ahimé, è parte centrale sempre di qualsiasi cura. E forse è la cosa detestabile delle cure. Ché certe volte, proprio per questo, uno valuta pure di mandare a Valinor le suddette cure e lasciarsi andare arrendevolmente alla malattia.

    RispondiElimina
  3. Valinor non l'ho trovato su google maps, diciamo che la mia frase pessimista si riferiva alla peggiore delle malattie, quella che il tempo non può curare e i cui sintomi non sono tali da essere presi seriamente in considerazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per andare a Valinor servono le elfiche orecchie a punta (so che a te l'accesso a quel posto non è consentito, ché scateneresti invidie e ire).

      Elimina
    2. ah, ma c'entra con il Signore degli Anelli. :)

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.