Pagine

giovedì 1 dicembre 2016

L'uomo con più responsabilità al mondo

L'uomo con più responsabilità al mondo è quello che fa andare la cucina a gas e i fornelli ad induzione nel programma della Clerici.
Certo anche quello del furgoncino che prepara i panini fuori dallo stadio dopo una finale di Champions non scherza mica.

martedì 29 novembre 2016

Nel mio racconto

Nel mio racconto sei la mia fidanzata e di lavoro svuotiamo solai e cantine. La gente ci chiama per farci portar via tutta la roba vecchia che non vuole più, spesso ce la regala oppure ce la dà in conto vendita e quando riusciamo a venderla ci teniamo il 50%. Nel mio racconto abbiamo un piccolo magazzino stipato di mobili vecchi e cianfrusaglie.  E abbiamo un furgone con cui portarli in giro, e una bancarella da piazzare nei mercatini dell'usato. Nel mio racconto tu hai una mania per le macchine da scrivere di una volta, io per le vecchie pipe e gli orologi da taschino. Anzi, no, la mia mania sei solo tu.

lunedì 28 novembre 2016

LA SOLITUDINE DEI NUMERI PIGRI

Allora, qual’è il nostro denominatore comune? Non dico per forza il minimo comune denominatore, ne basta uno, uno qualsiasi, se esiste. Sono stanco di essere solo divisibile per uno, sono stanco di essere solo, e di visibile è rimasto poco perché mi sento uno zero. Non ho voglia di elevarmi alla potenza perché tanto un uno rimane un uno e idem per lo zero che rimane zero, sbaglio? Infilami in un’espressione e osserva l’espressione che faccio.

(domenica, 25 ottobre 2009 20:32)

venerdì 25 novembre 2016

Imbarazzo al Tg2

Nel mio sogno sono al Tg2 che dico di non aver mai trovato la morosa e tutti scoppiano a ridere. Anche Batman, che da lui proprio non me lo sarei mai aspettato.

martedì 22 novembre 2016

Libri pubblicati senza avvertire prima - NON TI HO MAI CHIESTO SOLDI

NON TI HO MAI CHIESTO SOLDI
di Gaetano Sdrulli
Zanzuzzi & Cremini Edizioni

Questo è un romanzo d'amore che vi commuoverà: una notte un giovane criminale appena lasciato dalla morosa si innamora follemente dello sportello bancomat che sta per far saltare con l'acetilene, litiga perciò coi suoi complici perché non vuole più farlo esplodere e manda all'aria il colpo. Il bancomat ricambia il sentimento sperando di veder coronato il proprio sogno di essere smurato per fuggire con il proprio amore in un paese senza l'estradizione. Intanto anche altri uomini si sono innamorati del bancomat, per cui occorre agire in fretta. Gaetano Sdrulli, già noto per il successo del precedente romanzo "L'Acero Contuso" torna a strabiliarci con questa stupenda storia d'amore che tocca corde che nessuno aveva mai osato toccare prima.


lunedì 21 novembre 2016

AQUARIUS

Allora, dei conoscenti che non ricordavo di avere mi telefonano per dirmi che nel comune vicino hanno installato un nuovo autovelox fisso e che, per passare la serata in allegria, hanno deciso di andare là e farsi fotografare il deretano; in pratica uno di loro passa ai 100 chilometri orari davanti al rilevatore di velocità e intanto uno si mette in posa col fondoschiena scoperto davanti all’obbiettivo dell’apparecchiatura. Mi fanno: “dai, vieni anche tu che sei fotogenico”. Risposta: “No. Su una natica ho una serie di nei dislocati a mo’ di costellazione dell’acquario, mi hanno schedato il posteriore quando ho fatto la visita di leva perché le mie impronte digitali risultavano troppo simili a quelle di un tizio dell’anno di leva precedente, lasciate perdere”. E ho riattaccato.

(sabato, 22 agosto 2009 18:00)