Pagine

martedì 8 maggio 2018

Libri pubblicati senza avvertire prima - LO SCIOCCO ANAFILATTICO

LO SCIOCCO ANAFILATTICO
di Filippo Anacardi
Edizioni Cojones

Un giorno un uomo mangia un'arachide e sta male, ma male seriamente, roba da corsa in ospedale con la faccia gonfia e gravi difficoltà respiratorie, codice rosso appena arriva al pronto soccorso, con tutti i medici disponibili che gli saltano addosso per cercare di strapparlo alle grinfie della morte, i familiari che pregano o si disperano e le infermiere che cercano di dar loro conforto, un quadro clinico da far paura finché, fermi tutti, capiscono il problema: è allergico alle noccioline americane.
Lui lo sapeva da anni ma se n'era dimenticato, che sciocco!
Inizia così quello che a detta di molti sarà considerato uno dei più straordinari romanzi di questo secolo.

6 commenti:

  1. Ho letto anafilattico dandogli il significato di profilattico.
    Tanto per dire: le immagini sono più potenti delle parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, anche il suono della parola è simile.

      Elimina
  2. Filippo Anacardi è il fratello di Dora Nocciola?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hanno lo stesso cognome, quindi immagino fratellastri, o forse cugini.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.