Pagine

mercoledì 14 febbraio 2018

A DOMANDA RISPONDO - Chi ha inventato il sorpasso in curva?

Questa rubrica stenta a decollare, comunque un lettore che preferisce rimanere anonimo mi scrive chiedendomi “chi ha inventato il sorpasso in curva?”
Altro bel quesito a cui è difficile rispondere.
  Tipico egizio che mette la freccia per infilzare l'eventuale
  conducente che dovesse  sopraggiungere  dalla  direzione 
  opposta durante un bel sorpasso azzardato in curva
Il sorpasso in prossimità o in corrispondenza di una curva è un'usanza la cui origine si perde nella notte dei tempi, volendo restringere l'adozione di tale pratica ad una civiltà che abbia lasciato traccia di tale usanza potremmo pensare sicuramente a quei secchioni degli Egizi, di cui sono presenti belle e svariate rappresentazioni, anche se con quel loro vizio di disegnare tutti di profilo non viene resa molto l'idea dei sorpassi azzardati che facevano in continuazione e senza balìa; tra l'altro recentemente pare che, da alcuni esami forensi sulla sua salma, sia emerso che Tutankamon sia morto proprio in un incidente scaturito per un azzardo di questo genere. Il faraone, morto alla tenera età di 19 anni, seppur neopatentato, non aveva già più punti sulla patente, i suoi sudditi lo lasciavano circolare liberamente perché lui era il faraone e tutto quanto, ma intanto si davano da fare con grande sollecitudine per costrurgli per tempo una bella piramide in cui intombarlo. Non dimentichiamoci però nemmeno di quei coatti degli Assirobabilonesi e della loro carente cognizione nel muoversi con i mezzi di trasporto, e comunque non è detto che nel primo sorpasso in curva ufficiale della civiltà umana non siano state coinvolte entrambe le popolazioni.
Un ghepardo azzarda un sorpasso in curva perché fa tardi a un
importante appuntamento di lavoro ma, come  si evince   dalla
postura scomposta, solo all'ultimo s'accorge  che  in  direzione
opposta sopraggiunge il fuoristrada di un guardiacaccia

Certo si potrebbe affermare altresì che anche nel regno animale esempi di sorpassi azzardati non manchino, le gazzelle che fuggono scapicollandosi per non farsi prendere da un famelico leone di sicuro non stanno lì a farsi venire tanti scrupoli se c'è una curva e davanti a loro qualcosa che le ostacola. Volendo però tornare ancora più indietro nel tempo vi posso dire che da qualche tempo all'interno della comunità scientifica si sta facendo sempre più  strada l'ipotesi che anche il Big Bang altro non sia che la conseguenza di un tragico sorpasso in curva finito male.

8 commenti:

  1. E chi ha inventato il dito medio in fase di sorpasso in curva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono informato e non esistono testimonianze scritte o filmate di questa spregiudicata manovra con annesso gestaccio, per cui mi risulta difficile collocarlo in un epoca precisa per capire chi può averlo inventato. Per cui mi gioco il jolly e ti rispondo: mio zio!

      Elimina
  2. si rischia anche di prendere una sbandata per la sorpassata

    RispondiElimina
  3. Nel codice della strada dei Romani il sorpasso in curva era permesso. Per questo riuscirono a fondare un impero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo e anche la constatazione amichevole non era proprio amichevole amichevole.

      Elimina
    2. Come no: nell'arena coi leoni - più amichevole di così! :D

      Elimina
    3. Leoni di sera ma alla mattina...

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.