Pagine

martedì 10 novembre 2015

L'armadietto degli amari

Al lavoro abbiamo chiesto di mettere l'armadietto degli amari vicino alla macchinetta del caffè, il rischio di sbagliare i versamenti è troppo alto quando si ha una digestione in corso.
Quelli di Google ce l'hanno già.

6 commenti:

  1. di questo passo a breve chiederete di sostituire le sedie con le tazze del cesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. impossibile, le tazze del gabinetto devono stare nel gabinetto, senza la scusa del bisogno impellente nessuno può più andare a chiudersi in bagno a piangere perché ha dimenticato di versare l'IVA.

      Elimina
  2. L'armadietto degli amari? Perché gli amari nell'armadietto e il caffè nella macchinetta? Una macchinetta per gli amari e un armadietto per il caffè è meno suggestivo? O richiama immagini di caffè surrogato, freddo, o financo liofilizzato? E quante caxx di domande, no?
    p.s. quelli di Google hanno anche l'armadietto dei motori. Lo devono ricercare però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, l'amaro va considerato come un presidio medico, per cui la ditta deve renderlo disponibile e gratuito come le garze e il disinfettante presenti nella cassetta di primo soccorso. Metterlo nelle macchinette vorrebbe dire lucrare sul disagio del dipendente che cerca di svolgere al meglio le proprie mansioni nell'ambito di una digestione importante.
      Quelli di Google quando li cerchi o sono a giocare a tennis o a fare i tuffi in piscina, di solito risponde il giardiniere.

      Elimina
  3. e la macchinetta che corregge il caffè automaticamente....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono state messe fuori legge perché gli addetti all'approvvigionamento erano sempre brilli.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.