Pagine

domenica 19 giugno 2011

AL CINEMA

I GUARDIANI DEL DESTINO – David Norris, in lizza per la carica di senatore degli Stati Uniti incontra una giovane ballerina e passa il resto del film a farle vedere quante porte le si apriranno se gliela darà.

CAPTAIN AMERICA: IL PRIMO VENDICATORE – Dopo essere stato scartato molteplici volte alla visita di leva per via del suo apparato genitale poco sviluppato, Steve Rogers viene avvicinato da un sedicente scienziato che gli promette un miracolo. Grazie al prodigioso siero del super-dotato il ragazzo riesce a sviluppare un enorme membro. Prima che si sparga troppo la notizia, il governo americano, preoccupato che molti giovani rinuncino ad andare in guerra per cercare di procurarsi il siero, gli fa indossare una tutina buffa, lo dota di uno scudo speciale da utilizzare per coprirsi le pudenda e gli affida una missione suicida contro le armate naziste.

PIRATI DEI CARAIBI: OLTRE I CONFINI DEL MARE – Jack Sparrow in pensione e alle prese con i problemi di incontinenza: il pannolone che, come la trama, fa acqua da tutte le parti. La bella Lines, figlia di Barbanera, correrà in suo aiuto.

X-MEN: L’INIZIO – Wolverine alle elementari che fa la punta alle matite con gli artigli, il Professor Xavier e le sue polluzioni notturne, Magneto che vince tutte le partite di subbuteo. Se vi aspettate questo rimarrete delusi.

TRANSFORMERS 3 – Nel 1969 durante l’allunaggio dell’Apollo 11 ci furono dieci minuti in cui venne perso il segnale con la terra, in realtà fu un abile stratagemma della NASA per permettere ai due giovani astronauti di esplorare il lato oscuro della luna dove scoprirono i resti di una gigantesca e supertecnologica astronave aliena, lo sapevano anche i Pink Floyd che scrissero “The Dark Side Of The Moon”, l’unico pirla a non saperlo rimani tu e nel frattempo la tua Fiat Punto si è appena trasformata in un robottone che nel parcheggio del cinema sta combattendo i decepticon per salvare la terra.

L’ULTIMO DEI TEMPLARI – Un crociato del quattordicesimo secolo o giù di lì diserta le crociate e torna a casa abbandonando i suoi colleghi. Ah, ma allora non è l’ultimo dei templari! Ancora una volta il titolo italiano è stato dato da qualcuno che il film manco l’ha visto. Tramite epiche imprese il protagonista cercherà di dimostrare di non essere nemmeno l’ultimo dei pirla.

6 commenti:

  1. ahahah...
    di quelli citati ho visto X-Men, l'Inizio.
    Mi è piaciuto tantissimo... *_* , meno male mi sono persa storie di membri giganti, incontinenza e trastulli sessuali con avvenenti ballerine ;)

    RispondiElimina
  2. no, in realtà I Guardiani del Destino non è malaccio. Gli altri, a parte X-MEN, non li ho ancora visti.

    RispondiElimina
  3. Ho provveduto!
    Ho visto i guardiani del destino... un film simpatico ma non più di tanto... Carina la tua allusione alle porte! :D Soprattutto se il pomello viene girato a sinistra..:!

    RispondiElimina
  4. Beh, più che simpatico direi interessante, se non altro mi ha fatto riflettere quella cosa lì sul destino: se una cosa non deve accadere...
    comunque ho già dimenticato il finale, alla fine lei gliela dà?

    RispondiElimina
  5. eheh, grazie per avermi strappato un sorriso in questa noiosissima giornata di lavoro (in cui tutti sono in ferie e io sono l'unica c******a che è in ufficio)

    RispondiElimina
  6. Azazel, non sentirti c******a, anche io fino a ieri ero in ufficio. Se poi sei veramente l'unica rimasta in ufficio ci sono moltissime cose che potresti fare per non annoiarti, tipo correre nuda per i corridoi, staccare i tastini dalla tastiere del PC del tuo collega e riattaccarli in un ordine diverso, fare stretching, giocare a bowling con una palla fatta di carta e scotch da lanciare contro una serie di bottigliette vuote, fare del decoupage con vecchi documenti presenti nell'archivio oppure seminare fagioli nei vasi delle piante d'ufficio. Fammi sapere e buona fortuna.

    RispondiElimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.