Pagine

sabato 25 giugno 2016

Il mio film horror

Nel mio film horror faccio un piccolo cameo, sono l'uomo della manutenzione che nella sequenza iniziale dà l'olio ai cardini delle porte e delle ante degli armadi di una casa. Durante il film non si sente nemmeno un cigolio di porta, in un horror non era mai successo, e solo questo gli vale una nomination per l'Orso d'oro al festival del cinema di Berlino. Il protagonista del film è un uomo sui 40 anni che non ha mai trovato la morosa perché è imbranato, ma lui dice in giro che invece è perché una vecchia gli ha lanciato una maledizione quando a momenti la investiva sulle strisce. A un certo punto nella casa cominciano a succedere cose inquietanti, ogni tanto di colpo cominciano inspiegabilmente a spostarsi i mobili: sono gli acari della polvere, la madre del protagonista a forza di usare prodotti contro gli acari ha messo in atto una selezione naturale così potente che adesso gli acari fanno culturismo spostando i mobili; gli abitanti della casa non lo sanno per cui credono che siano degli spiriti maligni, ci sarebbe da chiamare un esorcista ma il parroco del paese non si muove se prima non gli dai la busta con l'offerta. Oltre ai mobili che si spostano ci sono degli strani rumori e delle urla che vengono dalla soffitta: è l'antennista che è rimasto intrappolato e da settimane si ciba di insetti e piccoli roditori, ma loro credono sia Satana per cui non vanno neanche a controllare. Alla fine per risolvere la questione decidono di dar fuoco alla casa sperando che l'assicurazione creda si tratti di un incidente fortuito e rimborsi tutto.
In tutto questo nessuno si è accorto che il loro vicino di casa è uno zombie alieno che scuoia i finti tecnici del gas e li espone in giardino, per cui partono i titoli di coda.

7 commenti:

  1. Perfettamente attuale, quello che i vicini non si cagano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che andrai a vederlo quando uscirà nelle sale...

      Elimina
  2. non male, ma resto dell'opinione che il film sulla tua vita sia piu' sorprendente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, grazie, quello sarà girato da Spielberg.

      Elimina
  3. vorrei anch'io un vicino di casa del genere... potrebbe far comodo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuro? E se poi lo scoprono e vengono a suonarti quelli di Studioaperto che vogliono farti un'intervista?

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.