Pagine

giovedì 14 maggio 2015

Il biberon

Questo è ciò che rimane del mio biberon. Poiché è graduato mia madre lo usa per dosare gli ingredienti quando cucina, oppure per dare l'acqua alle piante. 

25 commenti:

  1. pero' manca la parte migliore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella di solito non dura tanto.

      Elimina
    2. come tutte le cose migliori.

      Elimina
  2. per curiosita', visto che e' graduato, chi beveva di piu', tu o le piante?

    RispondiElimina
  3. del biberon non si butta via niente

    RispondiElimina
  4. Non si butta mai niente.
    Tua madre è la quintessenza del riciclo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenitori graduati se ne trovano pochi in giro, per cui ognuno si arrangia con quello che ha.

      Elimina
  5. Ai miei figli ho dato il biberon di latte fino a sei anni.
    Era comodissimo perchè al mattino prima di portarli all'asilo li mettevo nel lettone
    e mi mettevo a stirare mentre loro consumavano la colazione (che tenerezza ricordare il rumore che facevano mentre succhiavano con foga la loro dose di 250 ml latte bianco)
    Una mia amica pontificatrice sosteneva che sbagliavo, perchè bla bla bla.
    A posteriori posso anche ammettere che sono venuti su con delle tare, ma penso che la colpa sia più del latte che del biberon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire in mente una collega che ha allattato il figlio al seno fino ai due anni, motivo: perché il figlio continuava a cercarlo. Pensai: questo diventa un serial-killer di sicuro.

      Elimina
    2. la risposta corretta deve averla Evil Evey che ha studiato a fondo l'argomento serial killer. io, cosi' a intuito, propenderei piu' per il biberon.

      Elimina
    3. Evil Evey ti parlerebbe della triade di MacDonald, che non ha nulla a che fare con gli hamburger:
      - enuresi notturna (pipì a letto) anche oltre l'età in cui è normale
      - piromania
      - crudeltà verso gli animali

      l'allattamento prolungato non c'è, però io mi preoccuperei lo stesso

      Elimina
    4. No, di solito si parla di animali più grandi tipo cani o gatti.

      Elimina
    5. meno male, altrimenti sai quanti compagni delle elementari bisognerebbe denunciare.

      Elimina
    6. Beh, comunque bisogna tenere presente che se quasi tutti i serial-killer avevano uno dei tre comportamenti non vuol dire che tutti quelli che hanno avuto tali comportamenti automaticamente sono da considerare serial-killer. Certo io comunque li terrei d'occhio.

      Elimina
  6. Conosco tantissime mamme che hanno allattato oltre misura i figli, comprese due mie sorelle.
    I racconti delle loro peripezie si situano in quella zona indefinita che sta tra il tragico il comico il grottesco e l'avventuroso.
    Si potrebbe scriverne un libro o farne un film, e dato che la parte più interessante è quella dello svezzamento, potrebbe titolarsi "i predatori della tetta perduta".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che l'allattamento al seno, secondo alcuni, è legato alla sfera sessuale e potrebbe essere causa di disturbi nella crescita psichica del bambino, poi non so se è vero. Detto ciò molte mamme si lamentano che l'allattamento rovina il seno e si ritrovano ad allevare dei piccoli Indiana Jones.

      Elimina
  7. Le mie interlocutrice non avevano quel patema, semplicemente il bambino cercava il seno come fosse un ciuccio, di giorno e di notte.
    Una mia collega esasperata dai continui risvegli notturni cerca-tetta era arrivata a nascondersi dietro le porte; un'altra emigrò a casa della mamma lasciando il bimbo in astinenza al marito.

    RispondiElimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.