Pagine

lunedì 6 aprile 2015

Libri pubblicati senza avvertire prima - LE RAGIONI DEI MIEI PERCHE'

LE RAGIONI DEI MIEI PERCHE’
di Vincenzino Petrillo
Cubalibre Edizioni

Un bambino di 2 anni e mezzo spiega con una prosa lucida e incisiva le motivazioni che lo spingono a porre i suoi frequenti e molteplici interrogativi. Non avendo ancora imparato a scrivere ha affidato alla sua baby-sitter il compito di trascrivere i suoi bei ragionamenti, limitandosi ad accompagnarli con i suoi disegni per enfatizzare e sottolineare taluni concetti. Eccone un breve stralcio:

“Queto qui amàu lì, queto… cohì, bhuahaha. Aruha, gamalà… Pchè? ‘Ove etti sole muuuuuuuuuunno ajovilato cete…”


10 commenti:

  1. io ho un mezzo dubbio che la baby-sitter non fosse italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece è italiana e ha trascritto parola per parola quello che il piccolo le dettava; paradossalmente una prosa troppo lucida può risultare incomprensibile ai più.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Non lo tradurranno, i disegni sono già esaustivi per la comprensione.

      Elimina
  3. urge logopedista per bambino in età prescolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, si tratta del classico esempio di late bloomer.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Quando i bambini che non parlano o parlano male rispetto ai loro coetanei si dice che potrebbero essere dei late bloomers, ovvero bambini che sviluppano tale capacità in ritardo.

      Elimina
  5. Di grazia! Come fai a sapere queste cose, che non le so io che sono mamma e insegnante?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di scrivere la recensione di questo libro mi sono informato :)

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.