Pagine

venerdì 17 aprile 2015

Il trauma dell'acaro

In molti la prima volta che han visto l'immagine di un acaro ingrandito al microscopio han preso paura, e da allora non dormono più sereni. Gli acari sono centinaia di milioni e si annidano ovunque, sotto i cuscini del divano, dietro al televisore, nella dispensa, perfino dietro le orecchie e sulla pelle del viso. Anche loro quando si svegliano e vedono il nostro faccione prendono spavento, ma non telefonano a canale cinque per lamentarsi che nessuno si interessa al loro problema, vanno dallo psicologo finché non hanno superato il trauma, o al limite si interessano per trovare la morosa.

7 commenti:

  1. quelle foto hanno generato piu' denaro delle pubblicita' con le top model.
    chissa' se gli acari sniffano coca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse sniffano dai pori piliferi delle modelle.

      Elimina
  2. Mi sono sempre domandata se gli acari siano allergici a qualcosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo siano allergici al bicarbonato di sodio e mal tollerino la luce del sole.

      Elimina
  3. l'acaro con la morosa mi mette tristezza, lo facevo un tipo più libertino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'acaro vive sì e no 30 giorni, se non trova subito la morosa poi come fa a riprodursi?

      Elimina
  4. Io ho il trauma del pidocchio, anche se esteticamente è più presentabile dell' acaro

    RispondiElimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.