Pagine

domenica 22 febbraio 2015

04/01/2015

Oggi sarei dovuto venire per forza: ho finito il filo interdentale. E poi mia madre mi ha chiesto di comprare altre due cose, per cui eccomi già in fila alla tua cassa. Hai i capelli sciolti, sotto il camice una felpa grigia con cappuccio, le stringhe del cappuccio legate sul davanti con una ciappera (il nodo a farfalla con cui si allacciano le scarpe) e i polsi della felpa che sbucano dalle maniche del camice. Sei molto bella così. Prima che venga il mio turno ti siedi, è strano perché di solito alla tua postazione resti in piedi. Ecco, questa potrebbe essere una cosa che potrei dirti, ma non ci riesco. Hai quasi sempre un'aria crucciata e io proprio non riesco a trovare qualcosa che non ti infastidirebbe. Mi sembri addirittura più fredda, forse ti sei accorta che ti guardo con troppo interesse e non ti piace. Purtroppo lo so che con te non ho nessuna speranza, però non riesco a darmi pace.