Pagine

giovedì 29 gennaio 2015

Uomini in ciabatte dal barbiere. D’inverno.

Parliamone.
Ne vedi uno e pensi “ma sì, ci sta, sono le 8 di un sabato mattina, sarà che vive nell'appartamento di sopra ed è sceso vestito così com'era: tuta da lavoro e ciabatte”. Poi però ti giri, abbassi gli occhi e ti accorgi che ce n’è un altro lì seduto che aspetta, praticamente con le stesse ciabatte, quelle classiche blu chiuse sul davanti, neanche tanto belle da vedersi; e non fai nemmeno in tempo ad elaborare una nuova ipotesi che l’altro paga, esce, attraversa la strada con le sue brutte ciabatte, sale in macchina e va via. Ah, ma dunque non vive neanche al piano di sopra!

17 commenti:

  1. Gente un po' folle.
    O adepti di una setta misteriosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vallo a sapere, magari il secondo era un emulatore del primo.

      Elimina
  2. non ci crederai, ma ci sarebbe anche qui un collegamento col calcio (non violento, stavolta) attraverso quella barzelletta della squadra di calcio dei carabinieri che giocavano in casa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, ma che cazzo di barzellette conoscete voi? :D Questa la voglio sentire.

      Elimina
    2. cosa c'e' da spiegare? la barzelletta era tutta li'. credevo che fosse conosciuta.
      "perche' indossano il pigiama e le ciabatte?"
      "perche' giocano in casa."

      ...eppoi le barzellette non si spiegano.
      (a meno che fra i lettore del tuo blog non ci siano dei carabinieri)
      viva la Fedelissima, si intende... stiamo scherzando, eh?...

      Elimina
  3. "Ci sono più cose in cielo e in terra di quanto la tua mente possa immaginare" ...così tanto per rendere questi pantofolai un tantino sensati!

    RispondiElimina
  4. le persone che vanno in giro in ciabatte cono grandiose.
    E' gente che ha così schifo per l'umanità e un così forte menefreghismo per l'opinione altrui che può permettersi di andare in giro così.
    Io li rispetto.
    Un giorno sarò come loro.
    Intanto mi accontento di andare a bere vino in tuta nel bar dei fighetti dimmerda mentre loro mi guardano sprezzanti con le loro facce ben rasate perchè non porto la camicia.
    Viva le ciabatte, Fanculo le cravatte.

    https://www.youtube.com/watch?v=U5KeXgli768

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occhio con la tuta, è un attimo che ti fanno lo scherzo di tirarti giù le braghe quando me te l'aspetti.
      Ma lo sai di cosa tratta la canzone? E lo sai che Fat Mike era amico di Dave Grohl e che da giovane si fermava spesso a casa sua a fare merenda.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.