Pagine

sabato 6 dicembre 2014

La tua voce

Io non mi intendo di voci ma la tua è la più bella che abbia mai sentito.

32 commenti:

  1. è perchè non hai ancora sentito la mia

    RispondiElimina
  2. https://youtube.com/watch?v=ftcyFZxnTro

    RispondiElimina
  3. eh, ormai l'abbiamo perso...

    @Silver Silvan: gran musica! bei ricordi.

    RispondiElimina
  4. Mi chiedo dove graciderà il rospo italiano.

    https://youtube.com/watch?v=XboRvnxk5pc

    RispondiElimina
  5. x Kermit: sei troppo sicuro di te, la sua voce ti fa vibrare le trombe di Eustachio e ti piega in due i timpani.

    X Silver Silvan: bella quella canzone, la conoscevo già.

    X Marsiano: mi sa che hai ragione.

    RispondiElimina
  6. non aspettare di essere stracotto prima di sondare con l'interessata se ce n'e', altrimenti poi non riesci piu' a mantenere quel contegno dignitoso che si addice all'uomo maturo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, mi sa che è già troppo tardi. Comunque ricordo i tuoi consigli: pazienza e curiosità.

      Elimina
  7. il mio non era un commento serio... si sappia :D

    RispondiElimina
  8. Perché, c'è qualcuno che mette commenti seri nei blog? Dov'è? Voglio conoscerlo!

    RispondiElimina
  9. ma per pazienza non intendo dire di aspettare, non aspettare troppo, che piu' sogni e piu' diventa difficile vivere nella realta', e piu' ti illudi e piu' rischi di cadere dall'alto.

    @Silver Silvan: piacere, Mago Marsiano.

    RispondiElimina
  10. queste cose non le dico per fare il menagramo, anzi, ti invidio per il sentimento che stai coltivando.
    le dico perche' le direi a me stesso se potessi fare un viaggio indietro nel tempo. non serve a niente coltivare sentimenti di nascosto, in solitudine, meglio farlo in due.

    RispondiElimina
  11. X Silver: talvolta sì, vedi quello di Marsiano.

    RispondiElimina
  12. X Marsiano: tu stai chiedendo a un albero di camminare (ti piace la metafora?) io ormai sto già vivendo completamente distaccato dalla realtà e sto già anche precipitando dall'alto e cadendo prendo dentro ai rami dell'albero di cui sopra. Comunque per i viaggi indietro nel tempo ti ricordo che si può sempre chiedere ai moscerini della frutta, noi nell'orto abbiamo un bidone per il compostaggio in cui buttiamo "l'umido", lì c'è sempre pieno per cui gettandogli dentro delle bucce di mela gli ho detto: "oh, mi raccomando, cercate di non fare cazzate."

    RispondiElimina
  13. Per essere all'altezza di un tal cesso di blog, ho avuto la tentazione di scriverle di andare a cagare, caro mago marziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. X Silver Silvan : perché parli così?

      Elimina
  14. Comunque un pò la capisco sta segretezza. L'ho vissuta. Nel mio caso era l'unico modo affinchè il mio amore preservasse la sua intensità originaria, e la genuinità. Perchè di solito quando si mettono le carte sul tavolo, qualcosa cambia, si smorza, si trasforma. E' un pò come ascoltare musica in cuffia, godersi una canzone che si adora e farne quello che si ha voglia. Se la ascolti con qualcun altro a cui magari non piace allo stesso modo non è lo stesso, anzi ti sembra di averla rovinata la canzone. Però non può andare avanti così ad oltranza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla di tutto ciò, è solo che sono un cagasotto e ho paura anche solo a rivolgere la parola.

      Elimina
  15. @Angelo.G
    tutti quanti hanno delle paure. cerca di scoprire quali siano le sue. il problema sta nel concentrarsi troppo su se stessi, perdendo di vista quello che puo' esserci di interessante dentro all'altra persona, al di la' dell'apparenza.

    RispondiElimina
  16. As usually,
    All as usually!
    Mettiamola così @ngelin: tu sai di essere cagasotto -timido, diciamo- ma lei non lo sa quindi parti avvantaggiato:)

    RispondiElimina
  17. @njolin,
    come fai a evitare l'arrivo dei topi nel tuo impianto di compostaggio?

    RispondiElimina
  18. X Silvia: ma anche se lei non lo sa resto cagasotto uguale e appena apro bocca lo capisce subito o alla peggio capisce che sono un povero cretino.
    Per i topi non facciamo niente, ho una gatta ma credo che prenderebbe paura se ne vedesse uno. Non ci ho mai pensato, ma forse non vengono attirati perché il bidone è chiuso e comunque nella parte bassa da cui potrebbero forse entrare c'è tutto materiale in avanzato stato di decomposizione che forse non li attira. Detto ciò, piuttosto che vengano in casa meglio che vadano nel bidone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne parlava in mensa.
      La mia collega sosteneva che le pantegane scovate dal figlio nel mucchio dell' umido fossero della vicina.

      Elimina
  19. X Junker: scusa, ho commentato in fretta nella pausa pranzo, volevo anche dirti che capisco bene quello che dici, sia per quanto riguarda la musica che il resto, però è una cosa che mi turba in minima parte forse perché quando cerco di ascoltare la musica che mi piace con un'altra persona questa mi urla "ma spegni subito quella musicaccia! A me piace Ricky Martin!!!"

    RispondiElimina
  20. x Silvia: mah, non saprei che dire, da noi quando è giorno di raccolta dell'umido (per quelli che non hanno il compostaggio) di solito ci pensano cani e gatti a ribaltare i bidoncini prima che passino quelli della raccolta.

    RispondiElimina
  21. no ma scusa il senso del mio commento era un altro: come puoi dire che un topo è della vicina? Non ho mai visto un topo con la targhetta di provenienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, mi sembrava ci fosse qualcosa di strano ma ormai ho proprio il cervello in pappa. Senti, quando posso venire a dormirti sul divano? Devo fidanzami prima con tua figlia? In tal caso rinuncio perché il mio cuore è di un'altra.

      Elimina
    2. Oddio, che commento mi ero persa! Non smetto di ridere, ho le lacrime agli occhi!

      Elimina
  22. non ricordavo la storia del divano!
    vieni quando vuoi, un angelo alla mia tavola -e così pure sul mio divano- è sempre ben accolto.
    fidanzarti con mia figlia non ti conviene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. X Silvia: devo avvisare prima o posso fare un'improvvisata? Comunque dillo a tua figlia che con me non c'è trippa per gatti, non vorrei si illudesse.

      Elimina
  23. se avvisi prima mi dai il tempo di cambiare la fodera del suddetto divano, ha due baffi di cioccolato sullo schienale.
    per ciò che concerne mia figlia ok, nel caso dovessi venire la avviso, inutile allarmarla prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lasciaceli i baffi che è il suo bello.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.