Pagine

venerdì 19 luglio 2013

venerdì 12 luglio 2013

L'errore

Uno dei più begli errori che ho fatto da quando lavoro in ufficio è stato mandare insoluti (respingere) in un colpo solo una serie di effetti bancari per un totale di lire 536.000.000 a favore di un grosso fornitore. 
Quando il fornitore mi chiamò per chiedere spiegazioni risposi “scusate, ma ce l’avete detto voi” e prendendo dall'archivio della corrispondenza la lettera con le loro istruzioni lessi ”con la presente blablabla vi chiediamo di NON RESPINGERE… ops…”.
Al nostro direttore finanziario, che del fornitore era anche un po’ amico, quasi venne un malore, ma un mese più tardi mi convocò nel suo ufficio e mi diede l’aumento dicendo “ecco, però cerchiamo di non ripetere certi errori…”.
Da lì ho capito che gli errori fatti con la giusta convinzione possono portare anche a dei benefici, certo poi è anche probabile che i titolari abbiano pensato “ha fatto quel bell'errorone lì perché non sentendosi adeguatamente retribuito non aveva le giuste motivazioni per lavorare bene, dategli subito l’aumento prima che mandi in rovina l’azienda!”.
E invece ero innamorato di una collega 7 anni più vecchia di me.

martedì 9 luglio 2013

Tutta colpa delle aspettative

Ho saputo che molti di quelli che non hanno mai avuto la morosa poi quando la trovano rimangono delusi perché nell'attesa le aspettative si sono fatte troppo alte, perciò cominciano a lamentarsi che ne vorrebbero un’altra con cui tradire da subito la prima, com'è consuetudine fare nella società moderna.
Davanti a questa evidenza non sono più sicuro di voler fare questo grande passo, quindi scusami amore ma smetto immediatamente di farti la corte.

Con affetto, tuo

Il Mostro della Laguna

domenica 7 luglio 2013

Il bosone di Higgs

L'altro ieri mi si è presentato alla porta il bosone di Higgs chiedendo ospitalità. Io me l'aspettavo più basso.
E' scappato via dal CERN perché non ne poteva più di farsi osservare, quindi ha preso ed è venuto via lasciando una sua fotografia.
Gli scienziati ci hanno messo un po' ma alla fine se ne sono accorti che mancava il bosone, non hanno fatto ancora trapelare la notizia per non perdere le sovvenzioni statali, per il momento al posto suo utilizzano un bambino di due anni che già gli  faceva da controfigura per gli esperimenti più pericolosi.
Quando è venuto da me, con lui c'era anche il mostro della laguna, ma non è che li posso ospitare tutti io quelli scappati di casa, così gli abbiamo trovato rifugio nella piscina del vicino.

Alla fine poi ho scoperto che non era neanche il bosone di Higgs, bensì un piccolo alieno venuto a fare turismo sessuale sul nostro pianeta, siccome aveva perso il bancomat e non aveva soldi per trovarsi una sistemazione in albergo si era inventato la storia di essere la particella fondamentale dell'universo solo per trovare subito un alloggio. Mi ha anche spiegato che i cerchi nel grano sono messaggi che si lasciano gli scambisti alieni, poi l'ho mandato via a calci nel culo.  

venerdì 5 luglio 2013

Matrimonio combinato

La bella tradizione di obbligare i figli a sposarsi contro la loro volontà torna di moda anche tra le famiglie italiane. Da qualche tempo i genitori di figli ancora scapoli o nubili, che all'età di 35 anni vivono ancora in casa con loro, si sono fatti furbi e hanno cominciato ad allearsi. Sì, ormai madri e padri anziani, che vorrebbero organizzare cene con gli amici e feste a base di superalcolici con gare di limbo ma non possono farlo avendo in giro per casa un figlio musone e seccaballe che non va mai fuori, sono corsi ai ripari. Gli incontri avvengono principalmente presso i circoli anziani, i bocciodromi e le sale bingo, qui i genitori pianificano le possibili combinazioni tra i loro figli, talvolta pescando a caso i nomi da un bussolotto oppure tramite asta al ribasso, ultimamente va molto anche la quotazione come i titoli in borsa. Stabilita la coppia obbligano i due ad incontrarsi sotto la minaccia di non cucinare più la pasta o non stirargli più le camicie, a questo punto i due bamboccioni acconsentono alle nozze a patto che tutte le domeniche si possa pranzare con i tortelli di zucca cucinati dalle madri.     

mercoledì 3 luglio 2013

Bovini

Prova e riprova alla fine gli scienziati sono riusciti a creare in laboratorio il vitello con le palle quadre.
Sì, proprio così, non cubiche come molti penseranno bensì di forma geometrica quadrata e senza spessore.
Piero Angela appresa la notizia ha avuto un malore.
L’animale dalle gonadi che sembran disegnate con la squadra è molto determinato e irritabile, e a chi lo scherza tende a fare un paiolo così. Inutile dire che nelle sue condizioni e con il caratterino che si ritrova difficilmente troverà la morosa. Gli scienziati però stanno già pensando ad una soluzione: la vitellina senza spirito di iniziativa.

lunedì 1 luglio 2013

Matrimonio

Secondo le statistiche i matrimoni meglio riusciti sono quelli durante i quali è avvenuta almeno una rissa tra parenti.
Perché sia un giorno veramente indimenticabile è indispensabile che almeno un cugino dello sposo sputi in faccia allo zio della sposa e riceva in cambio un manrovescio da cineteca. Belle anche le scazzottate di gruppo dopo aver alzato il gomito al rinfresco, con relativa distruzione del locale in cui si è svolto il ricevimento, meglio se interrotte dall'intervento delle forze dell’ordine o dall'improvviso mancamento di un anziano parente che cade a terra privo di sensi per le botte prese o per lo shock in sé.
Finire tutti in ospedale con gli abiti della festa strappati e lordi di sangue è il migliore auspicio per una coppia di sposi che voglia celebrare degnamente il proprio patto d’amore.
Partire per la luna di miele con la serenità e la consapevolezza di aver dato inizio ad una bella faida tra famiglie che durerà nei secoli è il coronamento di un sogno che poche coppie hanno la fortuna di realizzare.