Pagine

giovedì 5 dicembre 2013

Una buona reputazione

Una vita spesa a crearsi una buona reputazione e poi per una banale distrazione rischi di compromettere tutto. Mamma, tanto vale dirlo subito che vai con le amiche a rubare il rame nelle centraline ENEL.

14 commenti:

  1. non è da tutti avere una mamma così trasgressiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mese di maggio tutti i giorni verso le 8 va a dire il rosario a casa di un'amica, ma vallo sapere cosa combinano poi quelle lì.

      Elimina
    2. prega affinchè il suo scarrafone trovi la morosa, no?

      Elimina
    3. e certo che non funziona!
      anche mia mamma accendeva ceri a gogò quando mio figlio aveva un esame, ma se il lavativo non aveva studiato hai voglia a sprecare cera.
      se non sei tu il primo a crederci niente funziona!

      Elimina
    4. ma io non capisco da dove venga tutto questo tuo continuo insinuare che io non abbia fiducia nelle cose, bah.

      Elimina
  2. Mia zia ci fa le collane col rame (senza rubarlo però)...
    Oh, la vogliono st'energia rinnovabile di cui tanto parlano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rame è quotato a 5,20 €/Kg, c'è stato un po' di calo, qualche mese fa era sui 6 €/Kg; la quotazione del rame è legata a quella del dollaro, ogni volta che vengono razziati i canali pluviali in un cimitero del Missouri il prezzo crolla.

      Elimina
  3. Qualcosa bisogna pur inventarsi per arrotondare un po'...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, però è pericoloso e non c'è copertura assicurativa, mio padre invece organizza combattimenti tra cani chihuahua.

      Elimina
  4. Io so uscito la sera cor cane der mi fijo, volevo dì er cane a quattro zampe mica er mi fijo diventato cane, famo a capisse. Allora stavo co sto cane e je se sciorto er corpo. Mo mica je lo poi dì an cane che ne li giardini privati nun se caca, lui manco te sta a sentere, lui caca come un deo. È sortito er mi fijo rosso come er foco, incazzato come na bufala sverginata da poco.
    "Me rovini la reputazzione, qui semo novi e se penseno che semo gente per bene" m'ha strillato.
    "E mica caco io, caca lui, che je metto er tappo?"
    " E tu te lo tiri de dietro e vai laggiù che nun te vede più nisuno"
    "Dichi tu. Questo resta accucciato e fa na strisciata de merda che solo un cieco nun vedrebbe"
    Insomma nun ce lo porto più er cane suo afa na passeggiata, sto ijo de na mignotta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto poi tuo figlio coi vicini si giustificherà dicendo che è stato il padre anziano che non si contiene più

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.