Pagine

domenica 8 dicembre 2013

Retronebbia

Ho pensato a quanto è facile perderti ormai, alla voragine di anni che mi lascio alle spalle (che anche a spiegartelo questo vuoto non lo capiresti mai), al presagio di un posto lontano freddo e buio, e alle verità che non mi dirai. Ma ero in macchina e c'era buio, la nebbia fitta e i miei occhi aggrappati alla riga bianca che a tratti spariva; e non ho pianto.

20 commenti:

  1. Parole perfette. Io non riesco più a tradurre la mia realtà in questo modo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo so, è tutta colpa mia, hai il blocco da quando hai sentito la mia cover di quel brano di Ben Harper, ti chiedo scusa, vedrai che fra un po' andrà meglio e tutto tornerà come prima, a parte quelle due o tre notti al mese che ti sveglierai urlando senza capire bene il perché. D'altro canto se non ti mandavo quella canzone magari poi questo post manco lo scrivevo.

      Elimina
    2. Quella cover la infili sempre ovunque :D

      Elimina
    3. Sì, perché l'ho cantata con sentimento e quando te l'ho mandata speravo che rispondessi almeno con un "vah che è brutta forte!" e invece niente, così adesso non te ne mando più! :)

      Elimina
    4. Allora ricorda di mandarmi i pezzi (se non li mandi più ti brucio la gatta che ti fa gli agguati, ma solo per aizzarla ancora di più contro di te) quando non vivo periodi così caccosi come questo, che va avanti da due mesi :\ a meno che il pezzo in questione non abbia per titolo "motoseghe e brillacciai"

      Elimina
    5. Nell'episodio andato in onda domenica di American Dad, Stan (l'american dad) e Roger (l'alieno), siccome Hayley (figlia di Stan) è triste, cercano di farle superare nel più breve tempo possibile i 5 stadi di elaborazione del lutto per la perdita del moroso (portato via dagli alieni), ma tutto questo solo perché hanno urgenza di un giudice di linea per una sfida a badminton e lei è l'unica rimasta disponibile a casa.
      Ecco, diciamo che la mia intenzione, inviandoti quella cover, era più o meno quella lì.

      Elimina
  2. Però sei molto bravo a scrivere. Questo lo sa? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa proprio di sì, ma non è che se sai scrivere poi trovi subito la morosa, questo è un falso mito che Stephen King ha cercato per tutta la vita di sfatare, ma poi anche lui si è fidanzato con una che scriveva bene.

      Elimina
  3. Ti mando un abbraccio felino-occhialuto, qualsiasi cosa sia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche se so che i felini quando ti abbracciano, oltre a riempirti di peli, non riescono a resistere alla tentazione di darti un morso e conficcarti le unghie nella carne :)

      Elimina
    2. Ahahahah, ma nooo, tu hai avuto a che fare con i felini sbagliati! ;)

      Elimina
    3. Lascia perdere, ho anche una gatta che mi fa gli agguati.

      Elimina
  4. La nebbia t'ispira sempre così?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La nebbia così fitta mi terrorizza, soprattutto quando la riga bianca sparisce e anche se sei su una strada dritta non capisci dove stai andando perché non ci sono punti di riferimento e c'è sempre il pirla che ti sta dietro a neanche un metro che ti acceca dal retrovisore coi suo dannati fanali.

      Elimina
  5. Quando non si regge l'alcool non si beve!
    :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo, non bevo mentre sono alla guida, l'avessi fatto comunque sarei stato più tranquillo.

      Elimina
  6. ieri pomeriggio, qui, tutto d'un tratto è scesa una nebbia della miseria. mio nipote stava disputando una partita di calcio e ha riferito che i giocatori si chiamavano a gran voce, senza vedersi.
    al momento non ci ho creduto del tutto dato che mio nipote è notoriamente un cacciapalle, ma poi guardando fuori mi sono ricreduta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma la partita l'hanno sospesa almeno?

      Elimina
  7. no.
    ha detto che si sospende solo se non c'è visibilità dal centrocampo alla porta.
    e certo, ho commentato io, mica i goal se li fanno tra portieri.
    ma l'ho detto tanto per dire qualcosa, visto che di calcio non capisco niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io che ho il capo che ha fatto l'allenatore dei pulcini posso dirti addirittura che per le categorie dei più piccoli i rinvii del portiere non possono superare la metà campo perché altrimenti, dato le dimensioni ridotte del campo, si ridurrebbe tutto a un mero batti e ribatti tra portieri.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.