Pagine

domenica 22 dicembre 2013

Forzare le cose. Sbagliare tutto. E subito.

"Dalla tua risposta speravo di ottenere maggiori cenni biografici, a questo punto, per fare prima, me li invento io: sei fidanzata e convivi con un rugbista (2,10 metri d’altezza per 120 chili di peso vivo) che gioca come seconda linea nel Roccia Rugby, come uomo sarebbe perfetto se non fosse che ha il vizio di sbadigliare a tutta bocca in mezzo alla gente. Sì, appena gli scende un po’ d’abbiocco spalanca a 360 gradi le fauci e barrisce come un elefante, per il resto è O.K.. Hai anche un figlio di 6 anni che ha la passione per il rap, gli piacciono Fabri Fibra, Fedez, Emis Killa e i Club Dogo, tutta gente che ha conseguito il diploma in agraria, infatti, pochi lo sanno, ma se non hai quel diploma lì nell'ambiente del rap vieni escluso, anche Eminem è perito agrario e ha un master in mungitura bovina, per cui come artista direi che è completo.
E adesso ti faccio un breve riassunto dei miei ultimi anni raccontati anche nella mia autobiografia "E comunque sono cazzi miei" che presto uscirà nelle librerie: un paio di anni fa, accortomi che i miei colleghi non mi chiedono più come sono andate le ferie che puntualmente non faccio mai, con un colpo di coda decido di partire per il Perù, e dato che non ho la fidanzata, e che anche questo è un grosso problema, scelgo uno di quei viaggi organizzati in cui ti trovano la fidanzata tra le ragazze nubili del posto. In Perù mi trovo malissimo, non mi piace niente, e anche le ragazze che mi propongono sono tutte bruttissime. Per non fare la figura del coglione che ha speso un patrimonio per non concludere niente senza nemmeno divertirsi, faccio buon viso a cattivo gioco, e pagando un extra all'agenzia ottengo di farmi sposare con l'unica tra le brutte che riesce a battermi a morra cinese. Appena sposati partiamo per l'Italia, giunto a Malpensa mi accorgo però che mi hanno smarrito un bagaglio, proprio quello in cui avevo nascosto la mia novella sposa per risparmiare sul viaggio di rientro, ma anche per non fare la brutta figura dello scapolone sfigato che va all'estero a cercar moglie perché in Italia nessuna lo vuole; poi lei, senza permesso di soggiorno, una volta in Italia avrebbe chiesto asilo politico senza dare motivazioni. Nei giorni seguenti, mentre attendo che mi ritrovino il bagaglio, scopro che il matrimonio celebrato da un tour operator non è valido in Italia, un po' sono amareggiato e un po' tiro un sospiro di sollievo, perché il sospetto di aver fatto un'enorme cazzata mi si era palesato frequentemente. Dopo due giorni mi arriva un cablogramma della mia "moglie" peruviana in cui mi dice che per un errore di smistamento è finita a Montreal, che non mi ama più e che ha deciso di passare il resto della sua vita con un tizio del posto, un giovane canadese scappato di casa. A questo punto corro a chiedere in sposa la professoressa di diritto e finanze delle superiori, sì, quella piccola e tracagnotta che quando spiegava gli si faceva la bava agli angoli della bocca, ma durante la prima notte di nozze mi rifiuto di consumare il matrimonio, avrei accettato di farlo solo sotto la minaccia di un’arma da fuoco, lei per fortuna non ha il porto d’armi; lei allora chiede l’annullamento, anche di fronte alla sacra rota. Io pretendo l’affidamento dei bambini, che però non abbiamo ma fa figo dirlo. Il papa mi scomunica perché sposare la propria professoressa di diritto dalla chiesa cattolica è considerato un atto contro natura. E qui mi fermo perché non vorrei svelarti troppo. Scusa se ho scritto poco. Ciao, stammi bene."

[la parte sul Perù l'avevo già citata in risposta a un commento sul mio blog, di solito non riciclo le cose che scrivo ma questa la riciclo spesso perché è bella e fa volume]

4 commenti:

  1. La parte dei rapper è troppo forte :D
    Secondo me il rugbista ha anche le orecchie lisce, quindi son più belle le tue sicuramente, ed è un punto a tuo favore, non sottovalutarlo! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i rugbisti hanno le orecchie dette "a cavolfiore" :)

      Elimina
  2. Ma è proprio una mania la tua del matrimonio. Liberatene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perché? E' una così bella mania.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.