Pagine

martedì 24 dicembre 2013

Derrick

Nei telefilm americani gli uomini dormono quasi sempre a torso nudo, anche d’inverno. Il riscaldamento lo tengono sempre al massimo, poi frodano il fisco e si indebitano con la mafia locale per pagare le bollette. Glielo insegnano fin da piccoli, fa parte del sogno americano.
Per quanto riguarda l’abbigliamento da sonno, io mi ispiro molto all'ispettore Derrick, lui si metteva sotto le coperte con l’impermeabile, con la pistola sotto il cuscino per difendersi dagli assalti sessuali della moglie (nella serie queste parti sono state tagliate in post-produzione), poi nell'ultimo episodio (mai andato in onda) le spara a bruciapelo e ne occulta il cadavere, diversamente dall'ispettore Colombo che invece spara a sua moglie già nella puntata pilota, poi per tutta la serie la cita per farsene beffe.
Pochi sanno che per via di un errore del tecnico di scena che caricò la pistola con pallottole vere, durante il girato l’attore che interpretava il celebre ispettore Derrick si sparò nello scroto. La pallottola entrò ed uscì, per cui grossi danni non dovrebbe averne fatti, però siccome lo pagavano in nero e non aveva copertura assicurativa gli hanno fatto un bendaggio improvvisato e l’han mandato a casa; se gli moriva sul set finivano nelle grane.
Le autorità sapevano che l’attore frodava il fisco ma non l’hanno mai indagato perché il telefilm era troppo bello e volevano vedere come finiva, stessa cosa per il cane Rex, non aveva tutte le vaccinazioni ma l’hanno lasciato recitare ugualmente.

12 commenti:

  1. Ma te ste cose quando le pensi?
    a. Mentre fai la cacca
    b. La notte invece di dormire
    c. Sulla digestione

    RispondiElimina
  2. Di solito mentre guido, ma in questo caso specifico ero in ufficio, me lo sono appuntato a matita su due post-it e poi l'ho sistemato un po' a casa prima di pubblicarlo.

    RispondiElimina
  3. Troppo forte !
    Auguri, Angelo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche tu sei forte! Auguri anche a te.

      p.s.: guarda che ho visto, sai, che un tuo lettore ha scritto che vorrebbe i Sabbath in pensione, e mi son messo a ridere quando ho visto che nella sua classifica ha messo al primo posto i Daft Punk. Che ci vuoi fare, de gustibus non disputandum.

      p.p.s.: ma a quel Frank Zappa con la bocca aperta che usi come avatar non gli entrano mai le mosche?

      Elimina
  4. Di Derrick non me ne sono perso mai uno, tutti i sabati sulla ZDF. Tappert era divorziato e schifato dalle donne. Il doppiatore italiano magari era bravo, ma la voce di Tappert era unica. e quella in italiano non la potei proprio ascoltare, tanto più che mi ricordavo benissimo l'episodio, visto due anni prima.

    RispondiElimina
  5. Tappert ha fatto parte delle SS però si è scoperto dopo la morte (ma forse era un pesce d'aprile), so che in alcuni episodi gli avevano affiancato una figura femminile a fargli da fidanzata ma dopo che molte spettatrici scrissero lamentandosi che lo volevano scapolo hanno deciso di evitare.

    RispondiElimina
  6. C'è stato un periodo in cui di ispettori Derrick non me ne perdevo uno.
    Nei telefilm americani (quelli vecchi, gli unici che guardo) gli uomini fumano come turchi e purtuttavia i denti non gli si ingialliscono;
    bevono come spugne e purtuttavia non gli diventa il naso rosso nè la pancia da bevitore ...
    ci sarà sotto qualche trucco ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dice anche che gli americani sbianchino i gusci delle uova delle galline. Per quanto riguarda i film in cui si fumava, i denti gialli venivano alle controfigure, le comparse recitavano in apnea per non subire i rischi del fumo passivo.

      Elimina
    2. Guarda che Derrick non fumava mai nei suoi episodi e tantomeno beveva.
      Ti chiedi perché nei telefilm americani bevono e fumano e sono sempre in salute coi denti bianchissimi? Pensa alla maggior parte degli scrittori americani che perlano di sonore bevute e godurie varie. Fa tanto macho, tanto americano, tanto stronzo direi.

      Elimina
    3. Certo, Derrick non fumava, ma io mi riferivo ai telefilm americani, probabilmente dietro a tutto ciò c'erano anche le lobby del tabacco che davano contributi affinché si fumasse, ricordo che anche in Italia negli anni ottanta spesso si vedevano dei primi piani sul pacchetto di Muratti che il protagonista si accingeva a fumare.
      p.s.: secondo me anche gli scrittori americani avevano delle controfigure che stavano male al posto loro.

      Elimina
    4. Penso che "certi" grandi scrittori americani usassero controfigure anche per scrivere cxerti loro romanzi. Ne ho avuta la certezza quano ho letto "Across the river and into the trees" di Hemingway. Mentre lo leggevo ero in grado di prevenire ad occhi chiusi le sue frasi. In verità era l'idolo della mia infanzia ed avevo letto tutto ciò che avevano tradotto. Una serie di luoghi comuni che confermavano in me il sospetto che il grande Ernest non fosse più in grado di scrivere una sola paginetta originale e nuova.
      Aveva messo i negri, forse. D'altra parte io da giovane sono stato uno dei tanti "negri" di Gentilini. Prendevo 50.000 lire per un quadro (una delle sue famose cattedrali) che dipingevo in due giorni, che lui firmava e rivendeva per venti milioni di lire.

      Elimina
    5. La tua cattedrale firmata da Gentilini fu venduta per venti milioni proprio ad Hemingway che da quel giorno non riuscì più a scrivere un libro decente. Il quadro fu poi ereditato dal figlio Patrick che giù in Africa lo adoperava per addomesticare le zebre.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.