Pagine

martedì 3 settembre 2013

Fascite plantare alè!

Da un po' di giorni ero preoccupato, già da prima delle ferie, ma durante le ferie ho finto di non sentirlo quel fastidioso dolore a entrambe le piante dei piedi. Ho pensato: "è ernia del disco, e non ho neanche la morosa che mi possa stare vicino nelle fasi pre- e post-operatoria, che l'unico modo per debellare l'ernia è tagliare". Il dolore era nuovo, appena sceso dal letto si presentava già ai primi passi, dopo un po' passava, magari stavo seduto un po' e quando mi rialzavo e facevo due passi si ripresentava, voglio dire, dopo un po' che camminavo però passava.
Domenica mattina sono andato comunque a correre, 3 km, pochi, ma sono fuori allenamento, sono vecchio, peso 10 chili di troppo e poi mi fa male un po' il lato del ginocchio. Il giorno dopo avevo male, ho notato anche un dolorino dietro la coscia: "ahi, nervo sciatico, e neanche uno straccio di ragazza che possa venire a farmi le punture di antidolorifico quando sarò bloccato a letto". Ho pensato all'ernia perché traumi ai piedi non ne ho avuti e grande attività fisica non ne ho fatta di recente. Ho sempre avuto problemi di schiena (ho la scoliosi da quando avevo 7 anni e ho subito anche un trauma durante un incidente stradale), inoltre molti che fanno un lavoro impiegatizio sono finiti per farsi operare, uno di questi è il mio capo, lui è rimasto bloccato a letto con un dolore indicibile alla gamba. A tutto ciò va aggiunta anche la coscienza sporca per aver passato nell'ultimo periodo una grande quantità di ore svaccato malamente sul sofà a guardare serie TV, esponendomi al rischio di una divanite acuta (la divanite acuta sopraggiunge quando, oltrepassata la fase in cui il divano prende la forma del tuo corpo, è il tuo corpo a prendere la forma del divano). Nonostante queste preoccupazioni, oggi sono andato a nuotare per un'ora nella pausa pranzo. Dimenticavo di dire che ieri ho preso un antinfiammatorio per via orale dato che piccole fitte cominciavano ad arrivare come pugnalate sotto i piedi. Mi sta per scadere l'abbonamento ad ingressi della piscina e mi dispiaceva buttare via gli ingressi che mi rimangono e poi mi son detto "magari mi sciolgo un pochino", al limite rimango bloccato subito e accorcio il tempo che mi separa dal bisturi del neurochirurgo.
Qualche fitta ce l'ho avuta anche lì ma sono riuscito comunque a stabilire il record di doccia più asciugatura e lavaggio costume in sette minuti netti, avevo troppa fretta per pensare al dolore, infatti solo una volta timbrato sul filo del rasoio a un minuto dall'inizio, ho ripeso a pensarci. Al che ho deciso di rivolgermi al mio capo che essendo stato calciatore e allenatore di calcio, di traumi ne ha subiti e visti, e poi di queste cose è appassionato, quindi è un esperto.
Io:"vedi, a me fa male proprio qui" (indicando la pianta del piede).
Capo:"al centro?"
Io:"io, sì, un po' verso il tallone, e poi mi sento anche un dolorino alla coscia e qui dietro il polpaccio, mi che è ernia"
Capo:"ma ti fanno male tutte e due i piedi"
Io:"sì"
Capo:"allora è difficile che sia ernia" e poi rivolto a un nostro collega "prova a guardarmi 'fascite posturale' su internet."
Il collega: "vi giro tutto via mail"
Leggiamo attentamente tutte le informazioni che si sono state passate, i sintomi son quelli, anche il dolore dietro al polpaccio e al lato del ginocchio. Cura: ghiaccio e stretching, evitare allenamenti fino a guarigione.
Ho tirato un sospiro sollievo. 

11 commenti:

  1. Ma.. da quando in qua le morose sanno fare anche le punture? Io sarei pericolosa.. specie se prima dell'infortunio ci fosse stato da discutere e un paio di cosette non mi fossero ancora andate giù :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non le sa fare impara, non è che la vita della morosa deve essere sempre tutta rose e fiori, occorrono anche dei sacrifici, e comunque son bravi tutti a far le punture sui glutei degli altri.

      Elimina
  2. Mai visita dal (non)medico fu più veloce. Ma il ghiaccio l'hai messo sotto i piedi o dove?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ghiaccio va sopra la parte infiammata ma in questo caso io, per comodità, ho messo il piede sopra il ghiaccio. Prenderlo per via orale non funziona.

      Elimina
  3. fossi in te mi farei ricoverare,
    eh scusa almeno rischi di trovare la morosa infermiera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma a chi glielo fa fare a un infermiera di fidanzarsi con uno ridotto così male? Le infermiere prima di fidanzarsi pretendono che l'uomo si sottoponga a una serie di esami tra cui le lastre alla colonna vertebrale, TAC, risonanza magnetica, ECG, solo così possono essere sicure che tutte le magagne che mostra siano autentiche, se è messo veramente male tendono ad usarlo per far colpo sul primario di chirurgia a cui lo sottoporranno come caso umano.

      Elimina
  4. Meglio così. il mio medico ha sempre detto: quando si può evitare i tagli, piccoli o grandi che siano. Il tuo capo ha un secondo lavoro assicurato in caso di crisi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo medico non ha tutti i torti. Il mio capo lo farebbe ma non avendo l'abilitazione ha paura di essere scoperto da Striscia la notizia.

      Elimina
    2. In caso poi andrebbe a Forum ihihi

      Ciao :))

      Elimina
    3. io lo vedrei bene a fare una trasmissione tipo Dr.Oz, l’hai mai visto? Qualche giorno fa ho visto una puntata in cui una signora si faceva fare la liposuzione direttamente in studio.

      Elimina
    4. sì, me l'ha fatto conoscere un'amica che è entrata così in fissa che vorrebbe partecipare come pubblico in studio..! dagli tempo (e audience) e toglieranno anche le cataratte in diretta ;)

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.