Pagine

venerdì 12 luglio 2013

L'errore

Uno dei più begli errori che ho fatto da quando lavoro in ufficio è stato mandare insoluti (respingere) in un colpo solo una serie di effetti bancari per un totale di lire 536.000.000 a favore di un grosso fornitore. 
Quando il fornitore mi chiamò per chiedere spiegazioni risposi “scusate, ma ce l’avete detto voi” e prendendo dall'archivio della corrispondenza la lettera con le loro istruzioni lessi ”con la presente blablabla vi chiediamo di NON RESPINGERE… ops…”.
Al nostro direttore finanziario, che del fornitore era anche un po’ amico, quasi venne un malore, ma un mese più tardi mi convocò nel suo ufficio e mi diede l’aumento dicendo “ecco, però cerchiamo di non ripetere certi errori…”.
Da lì ho capito che gli errori fatti con la giusta convinzione possono portare anche a dei benefici, certo poi è anche probabile che i titolari abbiano pensato “ha fatto quel bell'errorone lì perché non sentendosi adeguatamente retribuito non aveva le giuste motivazioni per lavorare bene, dategli subito l’aumento prima che mandi in rovina l’azienda!”.
E invece ero innamorato di una collega 7 anni più vecchia di me.

17 commenti:

  1. Mi ricorda un po' le storie metropolitane, ad esempio quella della supermodella che ha iniziato mandando a cac...re unagente incontrato per caso nell'ascensore e roba varia. Le adoro, fondamentalmente perchè ho bisogno di illusioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me questa cosa è successa davvero, l'errore poi è stato sistemato senza grossi problemi per cui l'aumento me lo meritavo!

      Elimina
  2. L'avessi fatto io, mi avrebbero non solo licenziata ma anche mandato a casa un paio di pittbull incazzosi in una scatola regalo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu un errore così non l'avresti fatto e comunque mi sarei preso la colpa io, l'aumento me l'hanno dato perché ho la fortuna di avere quell'aspetto bruttarello da bravo ragazzo, infatti spesso vengo fermato per strada da gente che si fida a chiedermi indicazioni stradali, io le do sempre esatte, altrimenti dico che non so, che non sono del posto, che non parlo bene la lingua, che mi sono perso anch'io e non so a chi chiedere.

      Elimina
  3. Eeeh l'amore...potevi versarteli sul conto tu, convincendo la collega a scappare con te in Brasile. Tutto te devo insegnà.. :P

    RispondiElimina
  4. Impossibile farlo, ci sono procedure molto rigide atte ad impedirlo, anche per evitare un sovraffollamento di ricchi impiegati italiani in Brasile.

    RispondiElimina
  5. Non ci ho capito un accidente, ma non perdere tempo a spiegarmelo, quando si tratta di contabilità io proprio non ci sto con la testa ... cioè, non sono io, è lei che scappa via!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. semplificato al massimo con numeri semplici:
      il fornitore mi fa una fattura di 10.000,00 con pagamento a 90 gg (3 mesi) lui però dei soldi ha bisogno subito, così va in banca e dice: "io fra 3 mesi incasso questa fattura", la banca gli risponde "bene, te ne anticipo 9.500,00 (10.000,00 meno gli interessi) e i 10.000,00 li incasso io quando li riscuoti dal tuo cliente" (per fare questo emette una ricevuta bancaria che è un po' come una cambiale ma con meno vincoli) se il cliente quando riceve dopo tre mesi l'avviso di pagamento si rifiuta di pagare (respinge) la banca del fornitore si arrabbia, pretende indietro i soldi e gli dice:"la prossima volta col piffero che te ne anticipo così tanti!", d'altra parte anche il cliente che non salda l'effetto fa brutta figura con la sua banca, soprattutto se non paga importi elevati come il mio perché da l'idea di trovarsi in cattive acqua (e anche in questo caso la banca tende a chiudergli i cordoni). Ovviamente noi si è pagato subito con bonifico mettendoci una pezza.

      Elimina
    2. io l'ho trovata interessante questa spiegazione. e' molto attuale il problema delle fatture non pagate, sulle quali tra l'altro lo Stato pretende che paghi le tasse in anticipo, e non ti aiuta nemmeno perche' ci vogliono cause decennali per ottenere giustizia. per questo problema un sacco di aziende vanno in fallimento ingiustamente. per non parlare della condizione dei lavoratori in partita iva che non vengono pagati. trovo abbastanza ingiusto che la banca del fornitore si incazzi con il creditore, e non col debitore che non paga la fattura. ma spesso avere un anticipo nelle entrate, permette di andare avanti, ed e' sempre meglio di niente.

      Elimina
    3. Sono d'accordo su tutto, ti faccio anche notare che alcuni fornitori che sono sempre stati corretti, ultimamente, probabilmente per la disperazione, si riducono a farsi anticipare soldi per fatture che non esistono pur di tirare avanti, pagare gli stipendi etc..

      Elimina
  6. ma ti avevo detto di non perdere tempo a spiegarmelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma io volevo spiegartelo, non hai capito? Te lo rispiego in sintesi: per errore ho fatto saltare un grosso pagamento al fornitore che ha rischiato grane con la banca, poi tutto è stato sistemato.

      Elimina
  7. e ti hanno pure dato l'aumento?
    non c'è un posto anche per me in questa bella ditta?

    RispondiElimina
  8. mah, quelli erano bei tempi, mi sa che presto ci sarà il tracollo, son già due anni che siamo in ballo con la cassa integrazione (8 ore a settimana).

    RispondiElimina
  9. Orpo!
    I'm sorry ...
    Stai mandando in giro curriculum?
    Non scrivere di quella cosa però! :)

    RispondiElimina
  10. No, curriculum non ne mando, anche perché finché non mi mettono in mobilità io questo bel posticino non lo mollo, con la mobilità è più facile che assumano perché il nuovo datore di lavoro ha degli sgravi, però nei colloqui di lavoro sono un disastro per cui sarà molto dura che qualcuno mi assuma di nuovo, in alternativa contavo di andare a fare il gioco delle tre carte in stazione.

    RispondiElimina
  11. avere un'alternativa è importante!

    RispondiElimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.