Pagine

martedì 2 aprile 2013

2.

All my life I've been searching for something
Something never comes, never leads to nothing
Nothing satisfies, but I'm getting close
Closer to the prize at the end of the rope
(ALL MY LIFE - FOO FIGHTERS)

Questi miei pensieri qualcuno li avrà già pensati, anche meglio di me, allora non li penso, penso ad altro. Penso ad una strada fatta di piccoli passi che mi conducano a te.
Hai capito la faccenda? Che uno si mette lì con lo stradario a cercare una via, e la via non c’è, il riquadro G5 della tavola 2 non c’è. È stato cancellato. Da chi? Non si sa. Allora non resta che andare sul posto, o almeno nei paraggi, che so, chiedere a quelli del riquadro G4 se sanno darti indicazioni. Loro dicono “sì certo…”, ma poi riflettendoci bene aggiungono “ah, no, aspetti, mi confondo con un’altra via” oppure dicono di non sapere o di non essere del posto (falsi!), allora tu insisti “ma scusate, non sapete almeno indicarmi dove sta questa persona tanto speciale che cerco? Che sta affrontando una periodo molto duro e vorrei esserle vicino? Risposta: NO! (Han paura di essere cancellati anche loro). Che poi per esserle vicino occorre proprio che le vada a vivere accanto e curi un prato più verde del suo? Non so.

8 commenti:

  1. Ecco perché in macchina ho sempre un ak47.

    RispondiElimina
  2. "Scusi, mi saprebbe dire per RAT-ATATATA'... oh, scusi mi è scivolato il dito sul grilletto"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No... mica a prescindere +_+
      "scusi, mi saprebbe dire per andare dove devo andare per dove mi conviene passare?"
      "No, mi spiace... so una sega io di indoe l'è codesto posto"
      "Ok, grazie... e allora, essere inutile, adesso muuuooooriii!
      - RATATATATATATATA _
      "Uoohhh "

      Elimina
  3. :D certo, avevo capito, volevo solo considerare l'eventualità di un accidentale scivolamento del dito e conseguente raffica gratuita.

    RispondiElimina
  4. Da poco mi hanno regalato un Tom tom..avevo pensato di usarlo per farmi indicare una metà anzichè una meta...ma si confonde pure lui. che stressss!
    ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema dei navigatori satellitari è che non sanno un accidenti, tu gli dai un punto di partenza (casa mia) e un punto di arrivo (residenza dell'amore della mia vita) e loro ti rispondono ERROR: impossibile calcolare percorso!
      Sì, ma allora scusa, cosa mi servi a fare?

      Elimina
    2. io invece sono convinto di averlo trovato piu' di una volta l'amore della mia vita, ma ogni volta l'ho perduto perche' non ho tuttora trovato il punto di partenza giusto.
      (sono serissimo)

      Elimina
    3. in altre parole, piu' utili da un punto di vista pratico, sono arrivato alla convinzione, confortata anche dall'esperienza, che invece di concentrare l'attenzione sul bisogno di trovare l'amore della propria vita, si debba innanzitutto cercare se' stessi, poi, lungo strada, si incontreranno degli amori, forse anche quello della vita, se sei fortunato.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.