Pagine

martedì 16 aprile 2013

16.

You’re not the one
But you’re the only one who can make me feel like this
You’re not the one
But you’re the only one who can make me feel like shit
(THE ONE – FOO FIGHTERS)

Lui era un ragazzo abituato a ciurlare nel manico.
Lei una ragazza con un asso, nella manica.
La loro non sarebbe stata una storia d’amore, ma sarebbe stata bella uguale.

17 commenti:

  1. Google translate non mi riesce a venire in soccorso. Icché l'è "ciurlare nel manico"? +_+

    Una volta ero una persona parecchio intuitiva.

    RispondiElimina
  2. cito direttamente dal wikizionario:

    ciurlare nel manico
    Sottrarsi a un impegno o a una promessa mediante rinvii, pretesti oppure indecisioni.
    Etimologia / Derivazione
    per la parola ciurlare, si potrebbe fare riferimento ad una forma sincopata dal latino di "circulare", muoversi in giro, girare. Per l'espressione, dagli arnesi il cui manico non è ben fisso, onde non si possono bene adoperare (Tommaseo-Bellini)
    Traduzione
    inglese: wriggle out of a promise

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque l'importante è che "la loro sia una bella storia, anche se non d'amore"
      L'amore, del resto, è una roba talmente rara...

      Elimina
    2. Io però speravo tanto nella storia d'amore e ho pianto.

      Elimina
  3. Non so se è colpa della primavera ma ho ascoltato la canzone e mi fa dormire....
    ma questi foo fighters non ti piacciono proprio per niente, eh... ;)

    by donna dall'intuito lampante :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che cacchio dici?!
      Il videoclip poi è anche molto divertente.

      Elimina
  4. Oh, io mi addormento la sera col gothic metal, sarà colpa mia allora :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Biagio Antonacci invece è impossibile prender sonno.

      Elimina
  5. quindi avere un ideale in testa impedisce di vedere cosa c'e' di buono nella realta'?
    effettivamente il discorso torna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, torna... da dove non si sa.

      Elimina
    2. smettila di bere il fernet nella pausa pranzo.

      Elimina
    3. sai che lo voglio provare il fernet? nonostante il fatto che gli ingredienti siano segreti non e' che mi tranquillizzi molto.
      io non sono mai stato un bevitore di superalcolici e li conosco poco. tempo fa per curiosita' volli provare la sambuca, ma la trovai stucchevole, magari e' meglio per correggere il caffe', senza bisogno di aggiungere lo zucchero. proveremo. per me e' un mondo nuovo.

      Elimina
    4. la prima sbronza domestica pianificata me la sono realizzata con 4 bicchierini di fernet, pericolosissimo, avrei potuto morire, se non fosse che avevo previdentemente riempito lo stomaco con due piadine allo speck. Tempo pochi minuti e non mi reggevo in piedi, cadevo e ridevo come uno scemo, poi la stanza ha cominciato a girare furiosamente, quindi corsa in bagno a vomitare tutto e crollo orizzontale sul letto. Quando i miei sono rientrati non si sono accorti di nulla.

      Elimina
    5. si', la sbronza scientifica capito' anche a me, l'unica grossa della mia vita, per una delusione d'amore, ma ovviamente quella volta il piacere di gustare non c'entrava niente. tra l'altro molti anni dopo con quella ragazza mi ci fidanzai pure, per cui quella sbronza fu doppiamente inutile, oltre che pericolosa. comunque i postumi di quella nottata mi hanno dissuaso dal ripetere l'esperimento in casi simili, per mia fortuna.
      anche tu ti sbronzasti per una donna?

      Elimina
    6. non credo di averlo fatto specificatamente per una delusione d'amore, certo le cose andavano male anche in quel verso, ma mi sembra di ricordare che lo feci più per una sorta di fattore estetico derivato dall'emulazione di certi film, e un po' volevo sentirmi dissoluto (col fernét!) come certi poeti "maledetti".

      Elimina
    7. non sottovalutare il fascino misterioso del fernet, si favoleggia che, originariamente credo, contenesse assenzio e codeina.
      poeta maledét!

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.