Pagine

venerdì 15 marzo 2013

Autotrasportatore

Forse pochi l'avranno notato, ma i camionisti che fanno trasferte all'estero sono quasi sempre sposati con donne molto brutte. Ciò li aiuta quando durante i loro viaggi vengono presi dalla nostalgia di casa. Talvolta la loro data di fidanzamento coincide con la data di assunzione presso la ditta che li spedisce oltre confine.

16 commenti:

  1. eccerto, se scegli una donna bella e la lasci sola a casa per troppo tempo, va a finire che non avrai piu' bisogno di un'antenna per il cellulare

    RispondiElimina
  2. ahahah....io invece parlerei delle scritte (anche coi led) che si attaccano nell'abitacolo...XD
    Una volta ho incrociato unA camionista..c'aveva Ariel attaccata lungo tutto il vetro!!LOL

    RispondiElimina
  3. spero non si trattasse di Ariel il detersivo. Più che le scritte mi hanno colpito alcune croci giganti fatte di led viste negli abitacoli di alcuni autoarticolati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, le croci...ho visto anche il volto di Padre Pio in led Oo

      Elimina
    2. ricordo un capo-cantiere che venne a rifare il tetto della mia casa di famiglia, che suggeri' a mio padre: "sa cosa ci starebbe bene in questo giardino? una bella statua di Padre Pio!", e allo stupore di mio padre che gli fece notare la contraddizione con le sue regolari raffiche di bestemmie indirizzate al Signore, quello rispose con l'aria di chi ha un cavallo sicuro da giocare alla prossima corsa: "eh, ma Padre Pio e' un'altra cosa...".
      la maggioranza dei cattolici, soprattutto in Italia, piu' che cristiani sono pagani travestiti; al posto delle divinita' ci sono i santi, ma la tradizione e' sempre quella degli antichi romani: feticci e offerte agli dei per garantirsi un occhio di riguardo rispetto agli altri nell'ottenimento di vantaggi terreni.

      Elimina
    3. X Arounderground: vero, i camionisti, vivendo a stretto contatto con il pericolo (la straada), tendono ad essere un tantino superstiziosi.

      Elimina
    4. X Marsiano: sono d'accordo con te, mi hai fatto venire in mente quando in terza elementare ad un mio compagno di classe che rimase molto stupito dichiarai: io non ci credo ai santi!

      Elimina
  4. A me ha sempre fatto molto riflettere il bisogno di socializzare dei camionisti. I loro nomi stampati sui camion... +_+ riflessioni che non hanno mai portato a nulla ché non mi ricordo più cosa ne penso. O forse è uno di quei pensieri che mi fa distrarre +_+

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sono solo i camionisti ad avere bisogno di socializzare, solo che a differenza di altri, loro lo fanno, e in modo libero (non come facebook), almeno per questo andrebbero presi come esempio. i nomi sui camion servono per farsi riconoscere sul 'baracchino'.

      Elimina
    2. X HARLEY: credo che il bisogno di socializzare dei camionisti nasca dal fatto che passano molto tempo da soli (inconsapevoli di ciò che stanno combinando a casa le loro mogli). I nomi strani, come dice Marsiano, sono nickname per riconoscersi sul "baracchino" (detto anche CB), una cosa che mi ha fatto sorridere è che il camionista della mia ditta ha scelto di mettere un semplice MARIO (che poi è il suo nome).

      Elimina
    3. X MARSIANO: come dicevo ad Harley i camionisti passano molto tempo da soli quindi appena ne hanno occasione attaccano bottone, avendo viaggiato molto hanno sempre un sacco di storie da raccontare, alcune sono vere, altre prendono spunto dalla realtà ma tendono a virare verso l'inverosimile. Inoltre conoscono tutti i posti in cui si mangia bene.

      Elimina
    4. il loro e' un lavoro sicuramente noioso e solitario, ma almeno possono permettersi di chiacchierare liberamente col baracchino, mentre chi e' recluso in un ufficio (e non necessariamente in compagnia di persone gradevoli) deve accontentarsi di chattare, bloggare o facebookkare di nascosto. la maggior parte dei blogger che ho conosciuto, posta e commenta in orario di ufficio. la solitudine e' un malessere molto diffuso nella nostra cutura individualista.

      Elimina
    5. Infatti li stimo tantissimo anche per questo. Parlate con una antifacebookiana e che farebbe volentieri la camionista, ché adoro guidare e stare da sola a pensare (anche se poi non ricordo mai che cacchio penso). Buona giornata

      Elimina
    6. X Marsiano: anche il fancazzismo è molto diffuso negli uffici.

      Elimina
    7. X Harley: se tu facessi la camionista pretenderei all'istante di fidanzarmi con te, pentendomene amaramente subito dopo sapendo che staresti tutto il tempo a socializzare con degli sconosciuti. Io il camionista non lo potrei fare, anche perché sono una schiappa a fare le manovre.

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.