Pagine

domenica 27 gennaio 2013

Le orecchie del candidato

Durante un comizio per le elezioni del sindaco esclamai: "vah che belle orecchie che ha quel candidato lì". Il giorno dopo si scoprì che nottetempo ignoti avevano asportato le orecchie dai manifesti elettorali di quel candidato. Alcuni che mi avevano sentito sospettarono di me. Io negai e dissi che secondo me era stato il candidato stesso che si era sentito schernito dalle mie parole. Pare che per qualche tempo le orecchie (in tutto una trentina circa) siano diventate moneta di scambio negli ambienti criminali (un'orecchia valeva circa 27 euro, il valore era legato alle fluttuazioni del mercato dei suini).

7 commenti:

  1. Risposte
    1. Davvero? Pensavo che in quel mercato lì c'entrasse di più la borsa di Tokyo.

      Elimina
  2. Ma te che vai guardando le orecchie del candidato???
    Devi guardargli i denti...come ai cavalli....se ne ha troppi d'oro nun te fidà!!
    Certo se il candidato si chiama Donato in bocca non gli va guardato!! XD
    [battuta scema e anche in rima]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma se si chiama Giulio è meglio guardare le orecchie.
      o forse sono io che sono troppo vecchio.

      Elimina
    2. No, io il candidato lo osservo nel complesso, poi se ha delle orecchie di ottima fattura è chiaro che mi soffermo su quelle. Se si fosse chiamato Donato avrei potuto anche fare commenti sul suo cavallo.

      Elimina
    3. x Marsiano: subito ho ridacchiato ma poi ho capito di non aver capito, allora ho riletto e ho ridacchiato perché ho capito. Insomma alla fine ho ridacchiato due volte.

      Elimina
    4. centra qualcosa andreotti??
      per sicurezza ridacchio ora, così dopo avrò ridacchiato due volte anche io XD

      Elimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.