Pagine

domenica 2 ottobre 2011

LA SINDROME DEL DOBERMANN

(POST CHE NON HO POTUTO PUBBLICARE PERCHE' AVEVO INTERNET ROTTO)

Come quella razza di cani che dopo 3 anni impazziscono, la nazionale italiana di rugby tiene testa a squadre importanti come l’Australia e l’Irlanda per tutto il primo tempo, nel secondo tempo appena subisce la prima meta si sfalda come neve al sole, perde il lume della ragione e addio quarti di finale. Andando avanti così tanto vale mozzargli la coda e tagliargli le orecchie a punta. P.S. per Parisse e soci: ovviamente sto scherzando, voglio bene a tutti, in particolare a Castro e Totò, a presto.

Nessun commento:

Posta un commento

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.