Pagine

giovedì 30 settembre 2010

IL MIO CUORE: UN AVANZO DI GALERA (RECYCLED)

Innamorato no, ma mi permetto di pensare "sarebbe bello se...", mi prendo la libertà del condizionale, concedo la libertà condizionale al mio cuore, consapevole che alla prima occasione si farà beccare a viso scoperto, con il passamontagna inutilmente tirato su in testa, mentre armeggia con uno stetoscopio (il colmo per un cuore), intento a scassinare una cassaforte contenente un altro suo simile; e colto sul fatto (probabilmente dalla proprietaria stessa) replicherà con aria fintamente innocente: "perché, 'n se pò?".

6 commenti:

  1. capisco, in questo momento piacerebbe anche a me rimettere il cuore in gioco, anche se temo un'altra tramvata.
    diffido.
    euh se diffido!

    RispondiElimina
  2. Se ami manda una lettera d'amore
    se diffidi manda una diffida

    RispondiElimina
  3. se po'...
    se po'!

    Anzi, se deve!

    RispondiElimina
  4. e parlano male degli avanzi di galera!

    minaV.

    RispondiElimina
  5. urka! che è successo alla tapparella?

    RispondiElimina
  6. @ Misspepita: va bene

    @ MinaV.: io quando si parla di avanzi di galera penso sempre ad avanzi di tempo in carcere, tipo uno che chiede:- ti avanza della galera? - e l'altro:- sì, mi hanno dato tre anni e ne ho scontato uno, gli altri due vuoi farli tu al posto mio?-

    @ Marsiano: tapparella murata

    RispondiElimina

Allora: 'sto blog ogni tanto si mangia i commenti. Sì, è colpa delle lobby dei potenti che stanno osteggiando la mia crescente popolarità. Siccome sono un cagasotto non mi schiero contro i poteri forti, perciò vi chiedo: PER FAVORE PRIMA DI PUBBLICARE I VOSTRI COMMENTI COPIATELI, COSI' NON VANNO PERSI.
A VOLTE SPARISCONO SENZA UN PERCHE'.
GRAZIE.

In più ho deciso di impostare la moderazione dei commenti.